Marcello Tarot - Header

Carte di una vita intera

Ciò che solitamente è noto è che secondo l'Astrologia, ciascuno di noi ha determinate caratteristiche in quanto nato in uno dei 12 segni zodiacali. Ma il segno zodiacale in sé non basta per descrivere le sfumature caratteriali di un soggetto, le sue attitudini e tanto altro ancora: occorre uno studio approfondito del suo tema natale che tenga conto della disposizione delle Case, dei pianeti e delle loro varie interrelazioni.

Ciò che solitamente non è noto, invece, è che - in un felice abbinamento di Tarocchi e Numerologia - ciascuno di noi ha determinate caratteristiche in quanto la sua Carta della Personalità è uno dei 22 Arcani Maggiori, ma la Carta della Personalità in sé non basta per descrivere le sfumature caratteriali di un soggetto, le sue attitudini e tanto altro ancora: occorre uno studio approfondito delle sue Carte di una vita intera, che sono composte dalle Carte della Nascita e dalle Carte del Nome di un individuo, e che insieme danno poi la sua Carta del Potenziale.

Tutte le Carte che compongono le Carte di una vita intera sono come una lettura di Tarocchi personale che si applica a tutta la vita dell'individuo.

Conoscere le proprie Carte di una vita intera può essere di grande beneficio, aiuta a comprendere perché tendiamo ad agire e a reagire in un certo modo, quali sono i nostri punti di forza e le difficoltà maggiori cui fatichiamo a far fronte. Siamo tutti composti di tante sfaccettature, e vi possiamo accedere più facilmente quando le avremo identificate, e avremo più opzioni per vivere meglio. Quando poi, durante un consulto, saltano fuori le carte che fanno parte della nostra composizione, è bene prestarvi particolare attenzione perché quelle carte per noi saranno ben più significative di quanto lo potranno mai essere per altri.

 

Le Carte della nascita si basano sulla data di nascita di un individuo.

-          La Carta della Personalità è il perno su cui si fonda tutto il sistema. Si tratta di energie particolari e di principi che il soggetto esprime, esplora e sviluppa nel corso della sua vita, e anche delle sfide che deve affrontare per comprenderli

-          La Carta dell'Anima mostra le qualità interiori che il soggetto sente il bisogno di esprimere e di usare al fine di sentirsi realizzato, qualunque sia la strada che decida di intraprendere

-          La Carta del Fattore Nascosto indica degli aspetti di sé che teme, rifiuta o non vede, e per questo la si può chiamare anche Carta dell'Ombra, almeno fino ai 30 anni circa. Varcata tale soglia, la Carta del Fattore Nascosto di solito smette di operare come Carta dell'Ombra e diventa invece la sua Carta Insegnante, perché a quell'età si è pronti a lavorare in maniera attiva e consapevole con i suoi principi

-          I quattro Arcani Minori (uno per seme) che hanno lo stesso numero della Carta dell'Anima sono le cosiddette Carte delle Lezioni e delle Opportunità; si tratta di carte che definiscono i tipi di situazioni nei quali più probabilmente il soggetto incontra blocchi e sfide, e anche i suoi doni personali e le sue opportunità

-          La Carta del Compleanno rappresenta una risposta istintiva agli eventi, ma non è detto che poi la si segua anche se di primo acchito lo si farebbe

 

Le Carte del Nome derivano dal nome anagrafico di nascita di un individuo.

-          La Carta dei Desideri e delle Motivazioni Interiori indica ciò che ispira le azioni del soggetto, è l'impulso che lo sprona ad agire nel mondo, ciò che indirizza la Carta della Personalità

-          La Carta del Personaggio Esteriore indica le qualità più superficiali, l'identità pubblica, come il soggetto si presenta al mondo, la prima impressione (infatti a volte viene chiamata anche Carta dell'Impressione proprio per questo), e come gli altri lo vedono. È nota anche come la Carta della Realizzazione perché permette di scoprire le facoltà e le attitudini concrete dell'individuo e, di conseguenza, orientarlo verso il settore di attività più congeniale ove potranno svilupparsi più armoniosamente e utilmente

-          La Carta del Destino è la strada da percorrere per poter realizzare appieno la Carta della Personalità. Viene chiamata anche Carta della Saggezza perché rappresenta la saggezza della conoscenza ricavata dall'esperienza che porta a sviluppare doti pratiche da usare per aiutare se stessi o anche gli altri

-          La Carta del Nome Dato (nota anche come Carta Attiva) indica ciò di cui il soggetto è più consapevole riguardo se stesso. È anche l'"io" contrapposto al "noi" della Carta del Cognome

-          La Carta del Cognome (nota anche come Carta Ereditaria) spesso ha a che vedere con il background culturale e/o ereditario, i lasciti genetici, le tendenze che gli sono state trasmesse. È anche il "noi" contrapposto all"io" della Carta del Nome Dato, quello che ci fa identificare con un qualche gruppo del quale facciamo parte (come p.e. un nucleo familiare, nazionale o etnico)

-          La Carta dell'Accordo, cerca di mettere in armonia l'io personale con l'io sociale

La Carta del Potenziale mostra il più grande potenziale dell'individuo e la vetta più alta che può raggiungere; può avere un significato spirituale e idealistico, a rappresentazione del fine ultimo che si può conseguire incanalando tutte le proprie forze. Per la sua natura è nota anche come Carta della Maturità e, se ben vissuta, può garantire una vecchiaia appagante.

Infine, per ogni anno della propria vita c'è un Arcano Maggiore chiamato Carta dell'Anno che rappresenta le prove, le lezioni e le esperienze - interiori ed esteriori - da viversi nel corso dell'anno in questione. Quando la Carta dell'Anno coincide con qualcuna delle Carte della propria composizione, acquisisce una significatività particolare. Grazie alla Carta dell'Anno attuale possiamo vedere quale aria respira il consultante; durante il consulto, naturalmente, ci potranno essere riferimenti alle sue Carte dell'Anno passate o future, a seconda della necessità (quelle del passato, in particolare, possono risultare illuminanti per spiegare certi avvenimenti che l'hanno segnato).Abbinati alla Carta dell'Anno, chiudono il cerchio i cosiddetti transiti delle lettere.