Marcello Tarot - Header

Tarocco Marocchino | Stampa |

 

Tarocco Marocchino

Si tratta di un mazzo basato sui celebri Rider-Waite-Smith, la cui illustrazione fu commissionata da Roland Berrill, uno dei fondatori del Mensa.

retro_marocchino.jpg   

Berrill volle che le immagini restassero fedeli ai RWS ma che acquisissero allo stesso tempo qualcosa che rispecchiasse la Fez del XII secolo.

L'arte è piuttosto semplice e i colori meritano considerazioni a sé: le figure sono tutte circondate da una specie di cornice dorata (più spessa alla base degli Arcani Maggiori, nella quale è inscritto - e comunque resta a malapena visibile - il numero tipico associato all'Arcano, ma senza il nome); la maggior parte della scena è in bianco e nero, mentre la figura centrale è colorata; alcuni dicono che si tratta di un mazzo dai colori tenui, e immagino che lo dicano per via del bianco e nero, ma in realtà i colori usati sono solo quelli primari e sono piuttosto forti. Negli Arcani Minori manca qualsivoglia numerazione o nomenclatura, ma non è un problema se uno ha familiarità con i RWS. Inoltre, praticamente tutti i soggetti sono biondi o incanutiti, con l'unica eccezione della Regina di Bastoni che ha i capelli di un improbabile verde. 

 regina_bastoni_marocchino.jpg
morte_marocchino.jpg    

A parte le considerazioni sugli sfondi e sui colori, le uniche due carte che differiscono un po' da quelle tradizionali dei Rider-Waite sono la Morte e il 5 di Bastoni.

La Morte appare senza cavallo e con cadaveri indistinti (a parte il monarca, gli altri non necessariamente caratterizzano i vari strati sociali, di età, di professione, ecc. che sono tutti soggetti al Sinistro Mietitore).

 morte_radiant.jpg
 5_bastoni_marocchino.jpg

Il 5 di Bastoni presenta invece una scena più aggressiva e meno sportiva di quella che appare nei RWS, ponendo l'enfasi sulla lotta a discapito del gioco (le immagini qui a lato sono tratte dai Radiant Rider-Waite ® Tarot, che presentano una ricolorazione delle tavole originarie di Pamela Coleman Smith con il precipuo intento di enfatizzarne i colori; le ho scelte per accentuare il contrasto con gli sfondi in bianco e nero del Tarocco Marocchino, e colgo l'occasione per dire che è il mazzo con cui mi trovo più a mio agio in assoluto durante una lettura).

 5_bastoni_radiant.jpg

Nel complesso, un mazzo che - pur ben lungi dall'essere mozzafiato dal punto di vista artistico - è di facile lettura.