Marcello Tarot - Header

Arcus Arcanum Tarot | Stampa |
 

Arcus Arcanum Tarot

Un mazzo di Tarocchi - il cui stile ricorda quello delle strisce del Principe Valiant - sviluppato dal tedesco Günter Hager, conoscitore di Tarocchi, in collaborazione con l'artista svizzero Hansrudi Wäscher.

bagatto_arcus_arcanum.jpgNel libretto bianco, a p. 6, Hager ci spiega che questi Tarocchi sono stati progettati affinché parlino da soli, senza bisogno di integrazioni con l'astrologia, la cabala o altro.

«Il nome Arcus Arcanum Tarot si riferisce al simbolo universale dell'arco perché "Arcus Arcanum" liberamente tradotto significa "Arco dei Segreti" o "Arco Misterioso". Così come l'arco è la connessione di due poli o di due parti, i tarocchi rendono possibile connettere il conscio con l'inconscio. Inoltre, l'arco è anche un passaggio che può essere interpretato nel senso di "trascendenza" cioè come un ingresso ma anche come un'uscita» (si vedano le due carte ai lati).

Hager ha scritto il libretto bianco con il preciso intento di spiegare il perché le figure sono state rappresentate in un certo modo nel suo mazzo, e questo risulta spesso di grandissimo aiuto quando l'Arcus Arcanum Tarot si discosta dalle immagini cui siamo abituati nei celebri Rider-Waite. Ma, come dico sempre, questo non priva il mazzo di qualcosa bensì aggiunge valore e sfumature, in specie se studiato secondo la filosofia dei Tarocchi Comparativi di Valerie Sim.

sole_arcus_arcanum.jpgPer ogni Arcano Maggiore, Hager fornisce dapprima una descrizione sommaria e poi due significati tra loro correlati: uno che riguarda gli aspetti mentali o interiori della personalità, e l'altro che riguarda le manifestazioni esteriori.

Gli Arcani Minori dagli Assi ai 10 ricevono un trattamento meno preciso, nel senso che vengono prima introdotti come serie e poi analizzati uno a uno ma con minori dettagli; resta comunque valido quanto dicevo prima, e cioè che il libretto bianco è stato scritto con il preciso intento di spiegare il perché le figure sono state rappresentate in un certo modo in questo mazzo.

Con le Carte di Corte torniamo al doppio significato: il primo interpreta l'Onore come una persona dotata di certe caratteristiche; il secondo come una funzione o una situazione legata alle circostanze contingenti.

Il libretto bianco include anche un paio di stese consigliate per i soli Arcani Maggiori, e la celeberrima Croce Celtica, e suggerisce anche una variante dell'estrazione di una carta al giorno al fine di apprendere meglio il mazzo.

retro_arcus_arcanum.jpgNel complesso si tratta di un mazzo esteticamente assai gradevole, con alcune peculiarità tutte sue che possono rappresentare inizialmente una sfida ma non per questo fanno desistere dal volerlo fare proprio. E ho notato che i cultori di un certo tipo di immagini (e lo stesso vale per i Tarocchi Manga) riescono a "entrare dentro al consulto" meglio quando scelgono questo come mazzo per le proprie letture.